Fonte: Food Affairs

Acqua Frisia è tornata sul mercato nel 2020 con il progetto “Ritorno al futuro”, un piano innovativo che vuole valorizzare il territorio e promuovere la sostenibilità in tutti i livelli della filiera, a partire dall’utilizzo di materiali green per il packaging: bottiglie in vetro a perdere, tappi in alluminio, etichette in carta certificate FSC, cartoni per la distribuzione con l’utilizzo di  inchiostri ad acqua, rendono il prodotto 100% riciclabile.

L’ultima novità da Piuro, in Valchiavenna dove sgorga l’acqua di sorgente, è il lancio dello shop-online. Sull’apposito sito è già possibile acquistare l’acqua e riceverla comodamente a casa, proprio come negli anni ’80 quando Acqua Frisia distribuiva i cartoni con l’indimenticabile Apecar. Oltre ai box da 6 bottiglie – naturali o frizzanti, da 1L o da 75cl – è disponibile la borraccia brandizzata, 100% in alluminio Made in Italy, e la Green box, l’elegante e caratteristica confezione in legno con 2 bottiglie da 75cl. Nel 2021, saranno poi disponibili tanti altri prodotti e gadget.

La vendita online e la consegna a domicilio è un tema centrale nel nuovo progetto di Acqua Frisia. Per lanciarla la strategia ideata è quella di un mix di comunicazione crosscanale attraverso tutti i mezzi in target. La comunicazione digitale del brand, è a cura dell’agenzia XChannel di Milano che sta anche facendo scouting di testimonial e influencer.

Lo shop online è al link shop.acquafrisia.com ed è in fase di lancio attraverso campagne pubblicitarie digitali e di Social Media Marketing su Facebook, Instagram e LinkedIn; al via anche la strategia SEO e SEM con le campagne Google per il 2020-2021.

Inoltre, si è puntato in maniera innovativa sul Social Commerce: sulle pagine ufficiali Facebook e Instagram sono stati creati i nuovissimi Facebook ed Instagram Shop: gli store con tutti i prodotti e le promozioni del momento.

Al via anche un’innovativa campagna promozionale per far ripartire la storica consegna a domicilio per le famiglie di Milano. La bottiglia con il vetro a perdere si presta molto bene a garantire qualità, sostenibilità e salubrità in un momento in cui il food & beverage a domicilio è in pieno boom e cresce a tre cifre.

Tornare sul mercato nel 2020, con la situazione che stiamo affrontando, è stata una sfida, specie per il canale Horeca, sul quale teniamo molto a essere presenti.” commenta Carlo Marconi – General Manager di Acqua Frisia – che aggiunge: “La comunicazione digital e le vendite online ci hanno consentito e ci consentiranno di restare vicini ai nostri consumatori e gli permettono di ricevere la loro acqua preferita direttamente a casa. Il progetto è appena iniziato e guardiamo con fiducia al 2021.”

Licia Fagetti, Marketing Manager di Acqua Frisia, commenta così: “Vediamo tanto entusiasmo tra le persone per il ritorno sul mercato di Acqua Frisia, il che non può che renderci orgogliosi del nostro marchio e del nostro lavoro. L’azienda ha un progetto ambizioso che è partito con un focus sul territorio locale e sulla Lombardia e nel 2021 mira ad estendersi in tutta Italia.”

Nel 2020 abbiamo creato i presupposti strategici per un 2021 raggiante” afferma Federico Corradini – Founder di XChannel, la società di consulenza di riferimento per il marketing crosscanale – che continua: “Nell’ideare il mix di comunicazione abbiamo messo per primo il pubblico di Frisia: tutto il resto è venuto di conseguenza. Siamo molto soddisfatti della partenza e abbiamo grandi piani per i prossimi mesi, che non vediamo l’ora di realizzare.”